Gli espositori pubblicitari : come usarli?

Gli espositori pubblicitari sono un’ottima opportunità per far sapere ai tuoi potenziali clienti quali sono le offerte in corso, oppure se una serie di prodotti è in sconto.

Basti pensare ai negozi di abbigliamento. Si aggiunge un cartellino espositore su una fila di articoli per indicare che tutti quelli in basso al cartellino sono in sconto.

L’espositore non è solo quello all’ingresso, ma ce ne sono tantissimi e si adattano all’attività e ai suoi obiettivi. Per esempio, un’azienda nell’arredamento con showroom dedicato può inserire all’ingresso e in angoli strategici degli espositori pubblicitari con il catalogo o le dimensioni degli arredi in esposizione.

In più, ci sono espositori che si adattano alle dimensioni del catalogo. Per esempio, se il catalogo è in A4 (foglio di risma), allora l’espositore giusto sarà delle stesse dimensioni.

Nella scheda tecnica dell’espositore, sono indicate le dimensioni, l’altezza, il materiale, il prezzo e le dimensioni di cataloghi, volantini o cartelli che possono contenere. Così, non si sbaglia.

Gli espositori sono un ottimo modo anche per conservare lo spazio. Infatti, ci sono quelli a 8 ripiani che permettono di inserire 3/4 cataloghi a scomparto. 4 cataloghi per 16 scomparti (2 per ogni ripiano) sono una vetrina di vendita semplice ed eccezionale.

Così, basta riempire di cataloghi l’espositore all’inizio della giornata e dare un’occhiata il giorno dopo per vedere se ne servono altri. Così, anche l’allestimento è un aiuto concreto.

In tempi di pandemia, è importante mettere a disposizione dei dispenser con gel disinfettante mani. Si tratta di una sicurezza anche per il negozio, visto che i clienti possono toccare i diversi oggetti esposti.

Anche in questo caso, c’è un espositore fatto apposta, da mettere all’entrata e all’uscita (come da normativa vigente), ma anche in punti strategici se l’attività è abbastanza grande.

Si deve essere sempre pronti e gli espositori si possono tenere: non serve smontarli dopo l’uso e non hanno bisogno di chissà quale manutenzione.