Un traffico sostenibile è possibile?

Possiamo costruire un traffico sostenibile? Le nostre città, soprattutto le grandi metropoli, sono colpite dalla grande quantità di gas nocivi che vengono riversati dalle nostre automobili. Costruire una mobilità sostenibile è importante ed è un obiettivo fondamentale, da raggiungere in maniera imperativa nei prossimi anni.

L’importanza della mobilità sostenibile, legata a doppio filo con le auto elettriche e ibride, riguarda non solo l’aria che respiriamo, ma anche l’impatto che la presenza umana ha sull’ambiente circostante. Riuscire a diminuire le emissioni può regalare a noi, e a chi verrà dopo di noi, un futuro migliore.

 

Auto ibride e elettriche

 

Iniziamo a analizzare queste due tipologie di auto. Entrambe rispondono all’obiettivo della decarbonizzazione, ossia una minore emissione di anidride carbonica e un minore utilizzo di combustibili fossili.

Le auto ibride sfruttano le potenzialità di due motori: un motore elettrico e un motore a benzina. I due motori lavorano insieme, per permettere le migliori performance e un abbattimento delle emissioni. Non si tratta comunque di veicoli con zero emissioni, ma riescono a raggiungere un ottimo risultato in tal senso.

Le vere regine del nostro discorso sono le auto elettriche, le più sostenibili possibile. Questo perché le auto elettriche non usano alcun combustibile (facile notare l’assenza del tubo di scappamento). Le emissioni sono zero, e l’unica esigenza è caricare la batteria elettrica della nostra auto. Al contrario delle ibride non è presente alcun motore a benzina.

 

Aiutare l’ambiente

 

La maggiore presenza di queste auto è la chiave per migliorare il nostro rapporto con l’ambiente. Oggi il traffico in Italia vede la maggioranza di veicoli mossi da combustibile fossile, e ciò porta inevitabilmente a un forte impatto sull’ecosistema, causato dalla presenza dei gas di scarico.

Grazie alle auto elettriche e ibride tale situazione può cambiare, e per farlo sarà fondamentale, nei prossimi anni, una progressiva sostituzione delle auto a combustibile in virtù di auto dotate di mobilità elettrica. Anche le istituzioni sono convinte di voler perseguire tale scopo: negli ultimi anni sono nati gli ecobonus dedicati a chi desidera cambiare la propria auto con una meno inquinante.

Una maggiore presenza di auto di questo genere potrebbe anche regalarci aria più pulita in città, un vero e proprio toccasana per la nostra salute. Scegliere un’auto elettrica non è solamente una scelta fatta di consumi, ma anche di tanta responsabilità. Il futuro ci sta chiamando a una scelta consapevole.

 

Conoscere le auto elettriche

 

Le auto elettriche emerse negli ultimi anni sono davvero dei gioielli di tecnologia.

L’autonomia è aumentata molto, con modelli in grado di superare anche i 500 km con una sola ricarica. Un risultato notevole, e pronto a migliorarsi nel corso della prossima decade.

Anche il maggior numero di modelli disponibili aiuta molto: le utilitarie iniziano a presentarsi nella loro versione elettrica, così come i veicoli commerciali. Il potenziale della mobilità sostenibile saprà mostrarsi davvero nel migliore dei modi.

Oltre a ciò anche le performance e i consumi meritano di essere citati.

Lo sviluppo dei motori elettrici ha portato questi modelli a essere molto performanti, perfetti anche per le auto più sportive, senza nulla da invidiare ai modelli a benzina. Un bel test drive in concessionaria potrebbe regalarvi ottime sorprese.

I consumi sono uno dei grandi vantaggi di questi modelli: eliminare il consumo di benzina, utilizzando la semplice ricarica elettrica, ci porterà a risparmiare non poco nel corso del tempo.