Dormire bene e farlo meglio, ecco come

Dormire bene è importante perché ricarica la mente e il corpo. Chi ha problemi di insonnia si sente sempre stanco e scarico. Invece addormentarsi bene e di conseguenza avere anche un sonno di buona qualità, aiuta a vivere meglio e ad essere più concentrati nella quotidianità, nelle tante cose da fare e da realizzare. Si calcola che circa un terzo della popolazione residente nei paesi industrializzati del mondo, soffra di insonnia: stress, vita frenetica, alimentazione scorretta, stimoli continui spesso non fanno bene al nostro corpo.

Ecco qualche consiglio per addormentarsi e dormire bene.

Addormentarsi bene aiuta la qualità del sonno e favorisce il benessere psico – fisico della persona. Esistono diverse fasi del sonno, conoscerle può aiutare a capire meglio come intervenire per risolvere eventuali problemi. Il sonno è organizzato in fasi e cicli da circa 60 minuti ciascuno. Vediamo quali sono.

Dormiveglia: la fase precedente al sonno vero e proprio, lo precede di poco

Sonno non rem: quando ti addormenti e sei rilassato

Sonno leggero: fase preparatoria al sonno profondo

Sonno profondo: è in questa fase, che dura tra i 30 e i 50 minuti, che inizia a riposare anche il sistema nervoso centrale

Fase rem: inizia la fase dei sogni, l’attività cerebrale è molto intensa e si caratterizza per il rapido movimento oculare; “rem” infatti sta per “rapid eye movement”

Per dormire bene si possono usare alcuni rimedi “della nonna”… Oltre a “contare le pecore”, potrai fare un bagno caldo o una bella doccia per eliminare le tossine e rilassarti, bere un infuso a base di erbe e fiori per favorire il relax e il rilassamento, puoi creare un ambiente rilassante usando oli essenziali con qualche goccia sul cuscino, usare tessuti naturali com il cotone o il lino per le lenzuola e la biancheria, assicurarti di avere sempre aria pulita nella stanza!